Storia

Sassi Studio Arredo nasce negli anni ‘70 a Scandiano, nel cuore dell’Emilia, dall'esperienza di Remo Sassi nel campo dell'arredamento. A partire da quegli anni l'azienda si distingue per la sapiente capacità di realizzare arredi su misura  destinati ad allestire saloni d’acconciatura maschili e femminili, profumerie ed istituti di bellezza.

In quegli anni il lavoro si concentra sulla creazione di prodotti e complementi professionali rivolti al parrucchiere e la ricerca perseguita mira a creare pezzi di arredo contemporaneo che rappresentino nei saloni l’espressione tipica del design italiano degli anni ’70.

Il lavoro portato avanti nel decennio successivo punta alla sintesi tra il colore e la forma, senza trascurare di dedicare la necessaria cura alla ricerca di funzionalità, comodità e affidabilità. I prodotti iniziano a dotarsi di tecnologia e innovazione, con l’intento di svolgere la loro primaria funzione di essere strumenti di lavoro.

La tradizione della lavorazione del legno riemerge in seguito e  caratterizza tutta la produzione che si sviluppa negli anni novanta, a significare che la tradizione intende trovare nuova espressione nella contemporaneità.
La tecnologia e l’introduzione di prodotti sempre più innovativi sono orientati alla soddisfazione di una clientela  informata, preparata ed esigente.

Il grande sviluppo dell’industria del benessere consente a Sassi Studio Arredo di farsi notare anche nella progettazione e realizzazione di grandi spazi dedicati alla cura del corpo e della bellezza nel loro complesso. L’utilizzo di materiali primari e naturali si fonde con la volontà di impiegare anche prodotti più innovativi e versatili, in grado di creare effetti scenici e di decoro di forte impatto emotivo.
Le sfide dei nuovi mercati emergenti non hanno influenzato il marchio che continua a mirare all’eccellenza e alla qualità continuando a scegliere materie e fornitori italiani, nella consapevolezza e nell’intento che le radici devono sapersi evolvere ma perpetuarsi.